Definizione di sicurezza industriale

Nelle strutture in cui vengono svolte attività industriali, devono essere applicate regole e procedure che garantiscano la sicurezza. Pertanto, si parla di sicurezza industriale. Lo scopo principale di qualsiasi piano di sicurezza industriale è, logicamente, minimizzare ogni possibile minaccia o rischio che possa danneggiare l'industria, sia le persone che vi lavorano, l'ambiente o le infrastrutture.

Modello organizzativo

Affinché un'azienda in un settore industriale adotti una serie di misure di sicurezza, devono essere soddisfatte le seguenti condizioni:

1) una norma giuridica generale (ad esempio un decreto),

2) un regolamento che guida le linee guida di sicurezza che devono essere seguite e

3) Istruzioni tecniche complementari che descrivono in dettaglio tutti gli aspetti specifici della sicurezza di un'azienda.

Principi di base di sicurezza industriale

Il concetto di sicurezza deve essere inteso come un insieme di elementi legali, tecnici e umani orientati verso livelli di rischio che possono essere considerati tollerabili.

Le norme di sicurezza mirano essenzialmente a garantire l'integrità fisica dei lavoratori.

La conoscenza tecnica è essenziale e in questo senso i professionisti della sicurezza devono conoscere tutti gli aspetti coinvolti (materiali utilizzati, processi di lavoro, metodi organizzativi ...).

In qualsiasi piano di sicurezza industriale, è necessario definire quali sono i pericoli e i rischi. Questi due concetti possono sembrare equivalenti, ma non lo sono. Un pericolo è qualcosa che viene identificato, mentre viene valutato il rischio. Pertanto, un pericolo è una potenziale energia di danno e un pericolo è la probabilità che il pericolo si materializzi. Pertanto, le auto sulle strade sono un pericolo e attraversare una strada è un rischio.

I piani di sicurezza industriale comprendono una serie di sezioni:

1) programmi di prevenzione del rischio professionale in cui sono strutturate le diverse responsabilità dei lavoratori,

2) metodi e obiettivi per applicare la politica di prevenzione del rischio professionale e la conseguente revisione e autovalutazione della stessa;

3) sistemi di controllo esterni attraverso audit indipendenti in grado di valutare tutti i processi di sicurezza industriale.

Affinché tutto ciò che riguarda la sicurezza industriale sia efficace, sono incorporati anche i criteri di igiene del lavoro. L'igiene è intesa come l'insieme delle linee guida che tendono a proteggere l'integrità fisica e mentale del lavoratore.

Foto: Fotolia - Osmancendeoglu / Balint Radu

Articoli Correlati